martedì 1 giugno 2010

Cristina Lastri, un'Annina che scrive poesie

Sì, lo so, direte voi, scrivi sempre di Livorno, di artisti di Livorno, cosa ci fa Cristina Lastri, scrittrice e poetessa di Pisa? Sono convinta che Livorno senza Pisa non avrebbe senso... e viceversa. E il detto livornese E' meglio un morto in casa che un pisano all'uscio per me non esiste, meglio avere un pisano in casa, e averlo in questo blog quindi... O no?

Sospesa

So che il limbo esiste.
Lo abito da qualche tempo
zona neutra
asettica camera
di decompressione
rarefatti i battiti
misurati i respiri
Perché…PERCHE’ ?

Voglio tornare indietro
“gambero intergalattico”
al finto Eden
e crogiolarmi
solo di passioni
angeliche…
O saltare avanti
“canguro smanioso”
per tuffarmi nei colori
impalpabili del vuoto.

Dov’ è la stanza dei bottoni?

da "D'istanze", Giovane Holden Edizioni, 2009

Cristina Lastri nasce a Pisa, è laureata in Scienze motorie e insegna alla scuola primaria. Da alcuni anni ha riscoperto il piacere dello scrivere, iniziando un percorso di approfondimento attraverso diversi laboratori: narrativa, autobiografia, drammaturgia e poesia e si è affacciata a concorsi letterari e reading. Ha pubblicato le sue poesie e i suoi racconti in antologie. Oltre alla scrittura ama l'arte in ogni sua forma, in particolare la musica.

Ringrazio Cristina per avermi permesso di pubblicare questa poesia!
s.m.

2 commenti:

  1. Ciao cara Sandra, complimenti per la scelta. poesia veramente intensa ed emozionante.
    :-)
    un caro saluto Gaetano.

    RispondiElimina
  2. Lascia fare alla penna delle donne...
    Un abbraccio fortissimo Gaetano, e grazie per la visita e il commento! Sandra

    RispondiElimina

Non copiare... uccidi solo la tua creatività!

Gli scritti pubblicati in questo blog sono di proprietà dell'autrice. E anche molte delle foto!

© COPYRIGHT - Le leggi italiane ed internazionali sul Copyright proteggono le immagini fotografiche il testo e la grafica ivi contenute. È proibita la riproduzione totale o parziale, in qualsiasi forma e con qualsiasi mezzo, senza il mio esplicito consenso scritto e da me sottoscritto.

Altre immagini invece sono state prese liberamente dal web. Nel caso l'autore ne desiderasse la rimozione basterà che lasci un commento.