martedì 11 maggio 2010

11 maggio 2063

Nella foto io e la Pela nel lontano aprile del 2010 al corso di Corporeità alla Pieve di Romena

Mi chiamo Sandra, ho quasi cent’anni, e ho la mano destra che ha scritto per una vita e che vibra ancora per fermare pensieri, emozioni, raccontare storie come questa che state per leggere. Non ho mai pubblicato niente, scrivevo per regalare emozioni sui biglietti di Natale, in molti mi dicevano che il dono era bello, ma era il biglietto che faceva battere il cuore. Forte. Scrivo da sempre, le mie parole passano dall’anima alle dita in un attimo, a volte fanno capolino nel cervello per poi subito fuggire. Parole immediate che a volte hanno fatto anche male. Ero molto impulsiva, non so se è stato un bene o un male. Sono stata e sono una sognatrice, volevo sognare i sogni, altrimenti, ho sempre detto, non si sarebbero mai realizzati. Di solito ho ottenuto quello che mi ero prefissa, il mio sogno più grande è stato quello di pubblicare un romanzo, ma forse non sono stata abbastanza testarda per questo, troppi compromessi magari, chissà. In fondo mi bastava regalare emozioni con le mie frasi e la mia grande soddisfazione era di ricevere sms come quello che mi inviò la mia grande amica Patrizia, il giorno prima dell’Epifania del 2009: Ho letto la tua mail... è stupenda... il modo in cui scrivi è bellissimo... riesci a far vibrare le mie corde...
La Pela tra poco più di un mese festeggerà i suoi cento anni e la porterò alla Pieve di Romena dove siamo state più di cinquant’anni fa. Ma è una sorpresa. Lei non lo sa ancora.
s.m.

8 commenti:

  1. Mi chiamo Patrizia,"Pela", ho quasi cent'anni ed ho il cuore con otto ventricoli, come dice la mia amica Carmen, che vibra forte ad ogni emozione, ad ogni sguardo che viene dall'anima...
    Ho mani che hanno accarezzato, con dolcezza, visi stanchi, segnati dal dolore e dalle lacrime...
    Ho piedi che hanno percorso Km e Km ed a volte fanno un pò male ma non si arrendono...
    Ho un'amica, che é una parte di me, che si chiama Sandra e che è un bellissimo regalo della vita...
    Domani Sandra pubblicherà il suo primo romanzo ed io la inviterò sul terrazzino di casa mia da cui si vede il faro e cucinerò per lei come non ho mai fatto... Ascolteremo all'infinito "C'è tempo", di un certo Ivano Fossati... Ma questo LEI ancora non lo sa...

    RispondiElimina
  2. Vedete cari amici del blog? quello tra me e la pela è amore puro...
    p.s.: la pela cucina benissimo, approfitterò presto del suo invito... il suo terrazzino davanti al faro di Livorno è magnifico!
    Un bacio a tutti.

    RispondiElimina
  3. Mi chiamo Stefania
    domani compiro' 101 anni
    ma non mi importa
    ho faticato
    ma ho vissuto
    ho incontrato dolori
    ma anche gente bella come voi...
    Sandrina
    quando verrai a casina mia
    sotto l'albero di glicine
    e sorseggiando limonata fresca
    ricorderemo...
    avremo accanto tutti i nostri romanzi a farci compagnia
    e diremo
    "Ti ricordi... sì... mi ricordo..."
    e rideremo... come sempre...
    una bella serata a te e la Pela

    RispondiElimina
  4. Bellissimo essere vostra amica belle bimbe molto più vecchie di me...
    Sarò la penna della vostra vecchiaia, voi mi racconterete storie e io le scriverò per voi...
    Grazie! Sandra

    RispondiElimina
  5. COR PALLETìO...
    VAI A LETTO E TAPPATI BENE...
    BUONANOTTE
    STEFANIA

    RispondiElimina
  6. Ciao cara Sandra, in fondo hai solo cento anni. Il tuo romanzo puoi sempre pubblicarlo al più presto, anche se dal canto mio lo pubblichi ogni giorno con i tuoi meravigliosi post.
    :-)
    Un caro saluto Gaetano.

    RispondiElimina
  7. Ciao gentile Gaetano, ti ringrazio per le splendide parole...
    Leggiamoci...
    Sandra

    RispondiElimina

Non copiare... uccidi solo la tua creatività!

Gli scritti pubblicati in questo blog sono di proprietà dell'autrice. E anche molte delle foto!

© COPYRIGHT - Le leggi italiane ed internazionali sul Copyright proteggono le immagini fotografiche il testo e la grafica ivi contenute. È proibita la riproduzione totale o parziale, in qualsiasi forma e con qualsiasi mezzo, senza il mio esplicito consenso scritto e da me sottoscritto.

Altre immagini invece sono state prese liberamente dal web. Nel caso l'autore ne desiderasse la rimozione basterà che lasci un commento.